Azienda

Bioetica in Azienda

La sfida etica che emerge in questi ultimi decenni nei luoghi di lavoro ove si esplicano attività di assistenza, cura, sperimentazione e ricerca con l’uomo e per l’uomo è stata recepita dal PSSRV e collocata nell’ambito dell’impegno per l’umanizzazione delle attività sanitarie trovando una particolare declinazione nei Comitati Etici per la sperimentazione o per la pratica clinica.
L’Atto Aziendale dell’Azienda Ospedaliera di Padova ha ripreso il tema e la declinazione all’interno di un paragrafo che risuona con l’espressione umanizzazione presente nel citato PSSRV. Nel testo di AOP si riconduce il tema dell’umanizzazione all’orizzonte della “PERSONA”.
Lo “scenario dell’impegno etico” in AOP, manifesta una duplice originalità, anzitutto quella storica: già sul finire degli anni ’80 nascono le prime esperienze di riflessione, di formazione, di attività di Comitato nell’ambito dell’etica. È una tra le prime esperienze in ambito nazionale e sicuramente la prima in Regione Veneto.
In questi oltre trent’anni si è potuta realizzare la seconda originalità che è rappresentata dall’assetto attuale.
In AOP sono presenti:
- il Comitato Etico per la Sperimentazione Clinica a servizio delle Aziende Sanitarie della Provincia di Padova;
- il Comitato Etico per la Pratica Clinica del Dipartimento della Salute della donna e del bambino che, come previsto dalla DGR n.983/2014 assume anche una valenza regionale;
- il Comitato Etico per la Pratica Clinica per l’Azienda Ospedaliera;
- il Servizio di Bioetica collocato presso la Direzione Sanitaria con l’obiettivo di fornire una prioritaria presa in carico delle richieste provenienti dalle attività assistenziali, di fornire il supporto necessario alle attività dei Comitati, di realizzare gli eventi formativi che introducono e intensificano le competenze etiche degli operatori.
Ulteriore elemento di originalità nell’assetto aziendale è la collaborazione con la Fondazione Lanza che dal 1996 mette a disposizione di AOP tutto il suo patrimonio di contatti internazionali e di fondo bibliotecario in tema di bioetica.

Servizio di bioetica

Il responsabile del Servizio di Bioetica è il Dott. Camillo Barbisan.
Direzione Sanitaria, Palazzina Servizi
Tel. 049 8217830
E-mail: camillo.barbisan@aopd.veneto.it

Il servizio di bioetica è stato istituito in Azienda Ospedaliera dal 1996. Le sue funzioni sono state riconosciute importanti per le attività proprie dell' ente ospedaliero. Con la delibera 690 del 14/05/2015 (in allegato) che sintetizza il suo ruolo in queste articolazioni:
- Supporto alle attività dei comitati etici presenti in Azienda
- Supporto delle attività del Nucleo per la Ricerca Clinica
- Coordinamento delle consulenze agli operatori sanitari
- Coordinamento e partecipazione ad altre iniziative aziendali nelle quali emergono elementi di carattere etico
- Coordinamento delle attività affidate in convenzione con la Fondazione Lanza.

Segreteria:
Dott.ssa Francesca Favero
via Falloppio, 17
Tel.049 8213902
E-mail: serviziobioetica.aopd@aopd.veneto.it
Orari: lunedì. mercoledì e venerdì 09.00 - 13.00

Comitato Etico per la Sperimentazione Clinica

Presidente Dott.ssa Anna Chiara Frigo
Il CESC dal 03/10/2013, in attuazione della DGRV n. 1066 del 28/06/2013 assume una valenza provinciale. Pertanto il Comitato che ha sede presso l'AOP gestisce la valutazione etica delle attività di ricerca e sperimentazione delle Aziende Sanitarie afferenti al territorio provinciale: Azienda Ospedaliera. ULSS 15, ULSS 16, ULSS 17 e Casa di Cura di Abano Terme.

Segreteria
Dott.ssa Donatella Piovan.
Via Giustiniani, 1 - 35128 Padova
Tel.: 049 8212341 - 42
Fax: 049 8212827
mail: ce.sperimentazione@aopd.veneto.it

link alla delibera - 1033 03/10/2013

Comitato di Etica per la Pratica Clinica

Presidente: Prof. Paolo Benciolini
I Comitati Etici per la pratica Clinica nascono come strumento operativo per affrontare i problemi etici emergenti nella pratica sanitaria.

L’attuale stato delle conoscenze biomediche e la disponibilità di tecnologie sempre più avanzate richiede l’analisi dei problemi associati alle decisioni sulle cure individuali da parte di figure di esperti in diversi settori. Sono necessari interventi chiarificatori e di rassicurazione a favore non solo degli operatori ma anche dei malati e delle loro famiglie. Le decisioni vengono assunte sulla base di un’attenta valutazione delle possibili conseguenze di ogni singola operazione d'intervento sulla persona e di una serie di alternative eticamente appropriate e devono essere conformi ai principi morali, di bioetica, deontologici e di buona pratica clinica, a tutela della dignità, dell’identità e del benessere dell’essere umano.

Le funzioni del Comitato Etico per la pratica clinica sono:
- l’analisi dei casi;
- lo sviluppo di regole e indirizzi operativi;
- la funzione formativa;
- la sensibilizzazione del personale dipendente dell’Azienda verso il dibattito sulla bioetica;
- l'aiuto per la soluzione dei problemi di natura bioetica che si pongono agli operatori nella loro attività quotidiana;
- la formazione di un parere motivato agli organismi dell’Azienda, anche su richiesta degli utenti, su quesiti di bioetica attinenti alle attività sanitarie.

Segreteria: presso il Servizio di Bioetica.
E-mail: serviziobioetica.aopd@aopd.veneto.it

Comitato Etico per la Pratica Clinica pediatrica

Presidente: Dott. Enrico Furlan

Fin dal 1993 all'interno del Dipartimento per la Salute della Donna e del Bambino è attivo un Comitato Etico costituito in modo autonomo rispetto a quello aziendale in considerazione del ruolo rilevante che il Dipartimento riveste all'interno dell 'Azienda stessa, della Rete Ospedaliera del Veneto e in considerazione dell'elevata specializzazione con conseguenti complesse situazioni dello scenario pediatrico.
Riconoscendo questo ruolo, la Regione Veneto con la DGR 983 del 17/06/2014, nell'ambito della riorganizzazione della rete dei Comitati Etici ha confermato il Comitato Etico per la Pratica Clinica pediatrica di Padova riconoscendone la valenza regionale.

Segreteria:
presso il Servizio di Bioetica
E-mail: serviziobioetica.aopd@aopd.veneto.it
Campagna Bollini Rosa

Menu accessibilità: